NEWS DEL 09/09/2019

PRIMO PIANO

Al fine di rendere sempre aggiornata la pagina NEWS, in merito ai risultati BOB e BOS, conseguiti durante le esposizioni, Nazionali ed Internazionali, potete inviare una e-mail ad entrambi i seguenti indirizzi:  

 

webmaster@sezionedoguedebordeaux.it 



presidente@sezionedoguedebordeaux.it



Nella Mail dovranno essere indicati i seguenti dati:     

                                      

- Tipologia dell'esposizione (Nazionale od Internazionale - Luogo - Data)


- Nome del Giudice


- Nome del Cane che ha conseguito il BOB

   ( con nome/cognome del proprietario)


- Nome del Cane che ha conseguito il BOS

  ( con nome/cognome del proprietario)


- Eventuale fotografia in Vostro possesso.

Adesione al Codice Deontologico
Sezione Dogue de Bordeaux - CIM

Tutti i Soci Allevatori in regola con il tesseramento dell’anno in corso, sono invitati ad inviare l’adesione al Codice Deontologico Sezione Dogue de Bordeaux - CIM, debitamente compilata e firmata, al seguente indirizzo email: presidente@sezionedoguedebordeaux.it


Il Codice Deontologico può essere scaricato direttamente dal sito,

o richiesto al Comitato Direttivo.

Risultati e foto
European Dog Show 2019 - Wels (Austria) 16/06/2019

La Sezione Dogue de Bordeaux - CIM esprime un particolare ringraziamento agli italiani che hanno partecipato all’European Dog Show in Austria riuscendo a raggiungere sempre ottimi risultati, che inorgogliscono tutti noi!

Rivolgo quindi le più vive congratulazioni a nome mio e del Direttivo di Sezione, a coloro che hanno ottenuto il podio in questa edizione dell’Europeo, tenendo sempre alti i colori dell'Italia!

Il Presidente della sezione Dogue de Bordeaux - Massimiliano Ravaglioli


Giudice: Mr Leif Herman Wilberg


Classe Intermedia Maschi:

1° Ecc. CAC - APACHE

All.re Bardino Gabriele - Propr. Marcello Rottura



Classe Campioni Femmine:

4° Ecc. HELEN DOGUE DEL MONTICANO

All.re e Propr. Carlo Buta



Classe Juniores Maschi:


2° Ecc. - BORDERLINE DE LA BULLE ROUGE 

All.re Joci Kis - Propr. Marcello Rottura


Classe Libera Maschi:


Ecc. RED PASSION ESTEBAN


All.re e Propr. Silvia Tavecchia



Classe Giovani Maschi:

MB - UNDERTAKER 

All.re Renda Frank Oliver - Propr. Tommaso Frigoli

NEWS DALLE ULTIME ESPOSIZIONI

XVII° RADUNO ITALIANO SEZIONE DOGUE DE BORDEAUX
- Borgo di Tragliata (Roma) - 14/04/2019

Carissimi amici,
nel weekend appena trascorso si sono succeduti due giorni dedicati alla razza di straordinaria aggregazione, ospitati nel meraviglioso Antico Borgo di Tragliata, immerso nel verde delle campagne romane.

Per la prima volta in Italia abbiamo aperto l’evento il sabato pomeriggio con il TCN (Test delle Competenze Naturali), per concludersi la domenica con la più importante e suggestiva manifestazione nazionale dell’anno riservata alla nostra razza, il XVII RADUNO ITALIANO DOGUE DE BORDEAUX. Felice di avervi ritrovati in tanti in un clima sereno, dove il vostro contributo e la vostra fattiva collaborazione sono stati preziosi, se non indispensabili, per la realizzazione dell’evento. Ma soprattutto condividendo in allegria ogni momento, dalla sistemazione e l’allestimento delle aree destinate all’esposizione, fino ad entrare nel vivo della competizione.

Con grande soddisfazione desideravo sottolineare che avete colto appieno ciò che contraddistingue un Raduno dalle altre manifestazioni. Il Raduno è la Festa dedicata al Dogue de Bordeaux, una vera e propria festa per la razza che ha coinvolto tutti i presenti aprendo il ricco programma del sabato col TCN, ossia il test per la valutazione delle competenze cognitive, motorie e sociali nella razza Dogue De Bordeaux. Devo dire un appuntamento seguito con particolare interesse, che ha raccolto in questa prima edizione un discreto numero di partecipanti a cui è stato rilasciato l’Attestato per aver superato con successo il test. Ringrazio pertanto tutti i presenti per essersi resi disponibili, iniziando dall’esaminatore ed esperto educatore cinofilo Walter Conforti, il giudice Ludovic Denis, i consiglieri Chiara Milano e Francesco Franconeri, mia moglie Cristiana Scortecci, nonché Marianna Gioia, Nicoletta Finazzi, Danilo Biscotti, Mirko Leto e la promoter dello sponsor SLAIS, sotto lo stretto controllo dello zio Enzo Di Leo.

Subito dopo si è tenuto il convegno dedicato al Corso pratico di RCP (Rianimazione Cardio-Polmonare), tenuto dal medico veterinario Dr. Stefano Masi, che ha coinvolto molti presenti ad effettuare la procedura di emergenza su Casper, il manichino didattico per addestramento alla RCP.

Alla sera la raffinata Cena Sociale presso il ristorante dell’Agriturismo Borgo di Tragliata, che anche quest’anno ha riunito moltissimi appassionati e soprattutto dove, tra una portata e l’altra, accompagnata da tanto vino e non solo, quest’ultimo portato dai nostri amici ungheresi Joci Kis e Dragovics Kornél, è dilagata l’allegria fino a serata inoltrata e non è di certo mancato l’intrattenimento animato dal nostro Manuel Cuzzola, il simpaticissimo Dr. Stefano Masi e la sua straordinaria famiglia. Bellissima e buonissima la torta con il logo della Sezione, preparata da Alessia Conforti la sorella pasticcera di Walter, che ha anche preparato dei biscotti con logo omaggio, distribuiti la domenica durante l’esposizione.

La mattina seguente, in una giornata caratterizzata da tempo instabile con il sole che appariva a sprazzi tra un nuvolone e l’altro, si è svolto il XVII RADUNO ITALIANO DOGUE DE BORDEAUX. Un’intensa ma piacevolissima domenica trascorsa tra amici con i quali avrei voluto soffermarmi un momento, ma non mi è stato possibile poiché impegnato nell’organizzazione. Una giornata ove anche il tempo alla fine ha contribuito favorevolmente a rendere possibile lo svolgimento della manifestazione, orchestrata grazie all’impegno dei Consiglieri presenti, i consorti e la fattiva collaborazione degli immancabili volontari Marcello Rottura, Manuel Cuzzola, Andrea Bedoni e Danilo Biscotti. Come ogni anno abbiamo aperto il Raduno con il consueto appuntamento con “Pesi e Misure”, dove sono stati esaminati l’altezza al garrese, la lunghezza del tronco, la circonferenza del torace, la circonferenza della testa e il peso di ogni soggetto iscritto, a partire dalle Classi Giovani. Tali misurazioni, come sapete, sono particolarmente utili per considerare la media dei soggetti esposti e ricavare preziose informazioni statistiche per il Club di Razza.

L’esposizione ha avuto inizio alle ore 10:00 ed a giudicare il XVII RADUNO ITALIANO DOGUE DE BORDEAUX è stato chiamato l’Esperto Giudice francese Sig. Ludovic Denis, che ringrazio per la cortesia, la disponibilità e la professionalità che ha mostrato durante il nostro incontro, nonché per aver apprezzato l’alto livello qualitativo degli esemplari presenti, dando rilievo all’ottimo lavoro svolto dall’allevamento italiano. Alla manifestazione hanno aderito anche noti allevatori provenienti dalla Francia e l’Ungheria, in competizione altresì per la prestigiosa KUNSTLER CUP ed il Certificato di Qualifica per il Titolo di Campione ATIBORDEAUX.

Il delicato lavoro di Commissari di Ring che ringrazio, è stato svolto al tavolo dall’amica Fabiana Miglietta coadiuvata in affiancamento al giudice da Sara Mandatori come interprete. Un ringraziamento al medico veterinario Dr. Francesco Ciribè che in amicizia ha dato sempre piena disponibilità ed accettato l’incarico di Assistenza Zooiatrica sul posto per tutta la durata della manifestazione.

Oltre ai trofei messi a disposizione dalla Sezione, un ringraziamento particolare va a tutti gli Sponsor che hanno contribuito, sostenuto e partecipato con i loro Promoter alla buona riuscita dell’evento. E nello specifico il nostro Grazie va allo sponsor Slais che ha offerto i premi ai vincitori di tutte le Classi, un Grazie agli sponsor Gosbi e Giulius per i sacchi di mangime messi a disposizione per tutti i podi e ancora Grazie alla pittrice Maria Servidone, in arte Aalis, per aver offerto tre esclusivi e bellissimi quadri dipinti a olio su tela con certificato, rispettivamente al BOB, BOS e il Miglior Giovane.

Desidero esprimere le mie più sentite congratulazioni a tutti i partecipanti e i più sinceri complimenti a coloro che hanno raggiunto il podio.
Ma i complimenti li rivolgo principalmente a tutti i presenti, perché durante la manifestazione si è respirata un'atmosfera speciale, amichevole, positiva, dove il discorrere, il raccontare, il ridere, soprattutto durante la pausa pranzo, ha generato momenti gioviali a cui tutti hanno partecipato, come predetto, in un clima di FESTA. Si, perché il Raduno di Razza deve essere sentito dagli appassionati come “LA FESTA DEL DOGUE DE BORDEAUX”. Ho visto nei due giorni di evento persone sempre disponibili, competenti, neofiti, aver compreso l’importanza di questo tradizionale incontro dell’anno, riservato alla nostra magnifica razza.

Queste sono anche occasioni di confronto, di chiarimento, di condivisione e proprio in queste occasioni amiamo la vostra voglia di mettere in pratica idee ed esprimere proposte con spirito positivo di collaborazione. Sappiate che noi ce la mettiamo sempre tutta e spero si possa percepire, in ogni caso non mancano mai da parte nostra spunti di riflessione.

Durante lo svolgimento della manifestazione ho avuto modo di osservare ed apprezzare diversi esemplari che possono solo contribuire ad arricchire la selezione della razza in Italia. Esemplari dotati di grande tipicità, espressione, con impronta ben definita, corretta costruzione e armonia delle proporzioni in riferimento alla razza. Il vostro lavoro da allevatori appassionati deve sempre suscitare l’interesse di affermarsi in un progetto comune per il quale, fiducioso, auspico sempre una continua e proficua cooperazione.

Con questo tengo a congratularmi con tutti i finalisti e i vincitori della XVII edizione del Raduno Italiano Dogue de Bordeaux iniziando da:
Carlo Buta proprietario della CH IT HELEN DOGUE DEL MONTICANO per il BOB;
Kis Jozsef proprietario di TANAKAJD SZÉPE APOLLO CREED per il BOS;
Eveline Davi proprietaria del CH CH MANGO-BLACK DOGUE FORCE ONE per il CAC
Kis Jozsef proprietario di CAROLINA HERRERA DE LA ANGELIQUE DE MON AMOUR per il CAC
Giovanni Tauro proprietario di TANAKAJD SZÉPE UMIAN per la RCAC
Francesco Ciribé proprietario di NITROGLICERINA per la RCAC
Dragovics Árpád proprietario di TANAKAJD SZÉPE C. MAXIMUS per il Miglior Giovane
Valentina Lazzeri proprietaria di COCO per il Miglior Juniores
Salvatore Patinella proprietario di VENUS per il Miglior Baby

Vorrei rivolgere un ringraziamento a tutti i Consiglieri, anche chi non è potuto essere presente per motivi familiari, ancora grazie a Salvatore Patinella per il contributo di “pesi e misure” e infine un caloroso sentimento di gratitudine alla fervida dedizione, alla eccezionale passione, all’entusiasmo profuso di chi non mi ha lasciato un minuto nei due giorni per portare a felice compimento l’evento, va a Chiara Milano assieme da tempo impegnati per la buona riuscita, e Francesco Franconeri.
Ma la nostra “squadra” si estende, perché è coadiuvata da due persone eccezionali sempre disponibili, Walter Conforti e Cristiana Scortecci a cui rivolgo un abbraccio affettuoso, nonché all’occasione da tutti voi che siete pronti ogni volta a sostenere le nostre iniziative e portare avanti un progetto comune che ci appartiene... il DOGUE DE BORDEAUX!
Non resta che rivolgere un saluto e rinnovare l’appuntamento al prossimo anno, con l’augurio di riuscire a dare sempre più valore alla passione e di poter rendere ancora più suggestivo, ricco e coinvolgente il nostro Raduno di Razza!

Il Presidente della Sezione Dogue de Bordeaux
Massimiliano Ravaglioli